Seggiolino Auto 2019-04-11T15:07:43+00:00

Che cosa sono i seggiolini auto

I seggiolini auto sono dei dispositivi pensati per proteggere i piccoli passeggeri al meglio durante gli spostamenti in automobile, specialmente in caso di urti o collisioni. In Italia il loro utilizzo è reso obbligatorio per chi trasporta bambini con un peso inferiore ai 36 kg ed una statura inferiore a 1,50 m dall’articolo 172 del Codice della strada. Coloro che non rispettano tale prescrizione sono soggetti al pagamento di una sanzione amministrativa, che va dagli 80 ai 323 euro ed alla decurtazione di 5 punti della patente.

Inoltre, nel caso in cui nell’arco di due anni si venga sanzionati per la medesima effrazione, è prevista la sospensione della patente per un periodo variabile: da 15 a 60 giorni. Del resto, gli incidenti automobilistici sono la prima causa di morte fra i bambini e, buona parte degli impatti mortali, avviene durante la percorrenza di tragitti cittadini di lunghezza inferiore a 5 km. I sistemi di ritenuta riducono il rischio di lesioni del 71% ed il rischio di decesso del 28% rispetto ai bambini assicurati solo con la cintura di sicurezza.

Di fatto, le cinture di sicurezza delle auto sono progettare per proteggere individui dotati di caratteristiche fisiche assai differenti. In caso di incidente, infatti, le cinture integrate nella vettura non riescono ad assorbire l’energia dell’impatto e trasmettono tutta la forza sul bambino, non ancora completamente formato dal punto di vista fisico, con possibilità di lesioni e, nei casi più gravi, di morte. I seggiolini per auto sono, invece, appositamente progettati per ridurre e o prevenire eventuali danni, dovuti a brusche frenate o impatti. Le migliori soluzioni sono studiate per preservare le parti più fragile del bimbo, come testa, collo e colonna vertebrale, disperdendo l’energia d’urto su una vasta superficie.

Omologazione di un seggiolino auto

I sistemi di ritenuta, per poter essere immessi sul mercato, devono rispettare determinate normative. Attualmente le leggi ministeriali che si occupano dell’omologazione dei seggiolini auto per bambini sono due: ECE R44/04 ed ECE R129 (i-Size). Di fatto, quindi, le aziende produttrici, durante la progettazione, devono rispettare quanto stabilito da tali regolamenti, i quali hanno la funzione di determinare se un seggiolino sia o meno a norma.

I test che devono superare i dispositivi di ritenuta per ottenere l’omologazione

Di norma, per stabilire se un seggiolino auto soddisfa i criteri stabiliti da una delle due leggi europee sopracitate, devono essere superati alcuni test di natura statica, che riguardano le componenti strutturali fisiche e chimiche del seggiolino, ma anche test di natura dinamica, che permettono la valutazione del dispositivo in caso di fase di urto o collisione (prova di assorbimento di energia, di antiribaltamento, ecc.).

Le suddette verifiche vengono attuate da laboratori certificati, presenti in quasi tutti i paesi dell’Unione Europea. Per quanto riguarda l’Italia, l’istituto preposto è il CSI di Milano. Le prove statiche vengono ripetute una volta all’anno, in modo da verificare che la qualità del prodotto non subisca alterazioni, ma rimanga costante. Le prove dinamiche, invece, denominate crash test, devono essere ripetute con una cadenza regolare: circa ogni 5.000 seggiolini prodotti.

I crash test: aspetti da considerare

É importante soffermarsi per un attivo sui crash test, in quanto punto focale delle prove dinamiche sia nella ECE R44/04 che nella ECE R129. Di fatto, i sistemi di ritenuta per bambini vengono testati in incidenti frontali da 50 km/h e tamponamenti a 30 km/h tramite l’impiego di manichini e strumenti di prova, appositamente ideati per verificare il livello di protezione dei seggiolini auto.

I dispositivi da testare vengono montati su una slitta di prova, che ricorda il sedile di un’automobile, munita di attacchi Isofix e di cinture di sicurezza, e il tutto viene lanciato ad una velocità di 50 km/h contro un dispositivo che ne frena la corsa in 65 cm e in un paio di decimi di secondo. La distanza di arresto e le sollecitazioni imposte alla slitta simulano l’impatto e la conseguente deformazione di una vettura contro una barriera indeformabile.

Tuttavia, nella nuova normativa ECE R129 è stata introdotta anche un’altra prova dinamica, che consiste nella simulazione di una collisione con impatto laterale, che può risultare particolarmente deleteria per i piccoli passeggeri. Tale fatto implica che i sistemi di ritenuta i-Size, devono essere dotati di una scocca maggiormente rinforzata ai lati, detta protezione laterale.

Compatibilità con le auto dei sistemi di ritenuta per bambini

Sulle etichette di omologazione, che vengono riportate sui seggiolini auto, viene indicata anche la compatibilità con le auto, che è importante da valutare prima dell’acquisto, in modo da capire se un determinato sistema di ritenuta sia agganciabile o meno alla propria vettura.

Compatibilità con le auto: normativa ECE R44/04

Nei seggiolini omologati secondo la normativa ECE R44/04, la compatibilità auto viene indicata con le diciture:

SEMI-UNIVERSAL, che sta ad indicare che l’aggancio del sistema di ritenuta al sedile dell’auto avviene, non solo tramite le cinture di sicurezza della vettura, ma anche mediante l’impiego di ancoraggi supplementari conformi. É importante, quindi, verificare la compatibilità con la propria automobile. Di norma, si tratta di seggiolini provvisti di base auto, che si fissa al sedile con la cintura di sicurezza e che include un piede di supporto;

ISOFIX UNIVERSAL, che sta ad indicare che il seggiolino per auto può essere installato sul sedile del veicolo tramite gli agganci Isofix ed il terzo punto antiribaltamento Top Tether. In questo caso l’utilizzo è limitato alle vetture che dispongono del sistema Isofix;

UNIVERSAL, che sta ad indicare che il seggiolino è stato progettato per essere installato su tutti i veicoli, che soddisfano le normative ECE R14 e R16. L’ancoraggio può avvenire su tutti i sedili della vettura tramite le cinture di sicurezza dell’auto;

ISOFIX SEMI-UNIVERSAL, che sta ad indicare un seggiolini auto che può essere assicurato ai sedili della vettura tramite connettori Isofix e che presentano un ulteriore punto di ancoraggio antiribaltamento, il piede di supporto;

VEICOLO SPECIFICO, che sta ad indicare che il seggiolino è omologato solo per un certo tipo di vetture.

Compatibilità con auto: normativa ECE R129 (i-Size)

UNIVERSAL ISOFIX, che sta ad indicare che il seggiolino può essere installato su qualunque posto a sedere di un veicolo omologato i-Size. Si ricorda che i sistemi di ritenuta omologati i-Size prevedono l’aggancio con il sistema Isofix, per tanto, in caso di veicolo non omologato i-Size, è necessario verificare che la vettura sia dotata di agganci Isofix o che sia inclusa nell’elenco dei veicoli compatibili fornito dal fabbricante del seggiolino;

VEICOLO SPECIFICO ISOFIX, che sta ad indicare che il seggiolino può essere montato solo su i veicoli omologati.

Installazione di un seggiolino auto

I seggiolini auto possono essere installati nelle auto mediante le cinture di sicurezza della vettura od avvalendosi del sistema Isofix. Quest’ultimo è sicuramente il migliore, poiché riduce al minimo il rischio di una non corretta installazione. Inoltre, è sicuro, veloce e facile, in quanto prevede l’aggancio del seggiolino direttamente al sedile dell’auto, tramite dei connettori appositi.

La stabilità che si ottiene è elevata, soprattutto in caso di collisioni ed incidenti. Tuttavia, i sistemi di ritenuta di questo tipo sono spesso più costosi e pesanti di quelli che prevedono l’impiego delle cinture di sicurezza dell’auto e non sono compatibili con tutte le vetture in circolazione. É bene, però, ricordare che la maggior parte delle automobili prodotte negli ultimi 10 anni sono dotate di questo sistema di fissaggio.

Come scegliere un seggiolino auto

Per riuscire ad individuare il seggiolino auto più adatto alle proprie necessità ed a quelle del proprio bambino è importante tenere in considerazione alcuni aspetti.

  1. Categorie di omologazione

La normativa europea ECE R44/04 suddivide i tipi di seggiolino auto in base al peso del bambino. Di fatto sono 5 i gruppi di peso stabiliti dalla legge:

  • Gruppo 0: per bambini di peso inferiore a 10 kg;
  • Gruppo 0+: per bambini di peso inferiore a 13 kg;
  • Gruppo 1: per bambini tra 9 e 18 kg;
  • Gruppo 2: per bambini tra 15 e 25 kg;
  • Gruppo 3: per bambini tra 22 e 36 kg.

In commercio esistono anche modelli multi-Gruppo, ovvero che riescono a racchiudere con un unico seggiolino più Gruppi di omologazione, come:

La normativa europea ECE R129, invece, suddivide le tipologie dei seggiolini auto in base all’altezza del bambino, ossia dalla nascita fino ai 150 m di altezza. La prima fase della normativa, che viene definita i-Size, quindi, regolamenta i sistemi di ritenuta dalla nascita fino ai 105 m di altezza.

  1. Elevata sicurezza

Prima dell’acquisto di un seggiolino auto è importante assicurarsi che il dispositivo sia in grado di rispettare le normative più recenti, così da garantire un elevato grado di sicurezza al bambino durante i trasferimenti in auto. Di fatto, è bene scegliere sistemi di ritenuta dotati di protezioni laterali, che hanno il compito di preservare le parti più delicate del piccolo passeggero, quali testa, collo e colonna vertebrale.

Inoltre, è meglio che siano presenti gli attacchi Isofix, che consentono di agganciare il seggiolino direttamente alla scocca dell’auto, garantendo maggiore stabilità, anche in caso di incidente, rispetto a quella che si può ottenere con il fissaggio mediante le cinture di sicurezza della vettura. In più tale sistema di fissaggio rende il montaggio più rapido e sicuro.

  1. Facilità di utilizzo

Altro aspetto importante da considerare è la facilità di istallazione, che è fondamentale soprattutto per coloro che devono spostare il sistema di ritenuta da una vettura all’altra. Di fatto, è importante che il sistema di aggancio sia intuitivo e non troppo macchinoso, in modo da non perdere troppo tempo in fase di sistemazione del bambino.

  1. Comfort elevato

Per garantire il massimo del comfort al bambino, è importante che il seggiolino auto scelto consenta di reclinare il sedile e di regolare il poggiatesta e le cinghie. Ciò avviene soprattutto in caso di sistemi di ritenuta che racchiudono diversi gruppi di omologazione. I modelli migliori consentono di regolare la lunghezza delle cinture con una cola mano e dispongono di fibbie dallo sgancio rapido, nonché di una seduta imbottita, confortevole ed accogliente.

  1. Pulizia facile e senza fatica

I bambini piccoli, soprattutto quelli che hanno solo pochi mesi di vita, commettono sempre qualche pasticcio in auto, specialmente se bevono e mangiano. Tuttavia, buona parte dei sistemi di ritenuta non sono dotati di rivestimenti rimovibili e lavabili. Disporre, invece, di un seggiolino per auto completamente sfoderabile, con la copertura lavabile a mano o in lavatrice, rende la pulizia e l’igiene estremamente più facile.

Dove acquistare un seggiolino per auto

Oltre alla scelta del modello di seggiolino auto perfetto per far fronte alle proprie necessità ed a quelle dei propri bambini, è importante capire dove sia meglio effettuare l’acquisto. Molte persone si affidano ancora ai negozi fisici, presso i quali, nella maggior parte dei casi, è possibile contare sulla presenza di un personale competente ed in grado di fornire spiegazioni esaustive in merito ai prodotti disponibili.

Tuttavia, ciò permette anche di toccare con mano i vari modelli e di verificare dal vivo importanti aspetti. Tale scelta, però, può dimostrarsi poco vantaggiosa, in quanto nei consueti punti vendita vengono riportati, spesso, pochi modelli e marche, il che vuol dire poter mettere a confronto un numero ridotto di tipi di seggiolini auto ed, il più delle volte, di doversi accontentare. In alternativa è possibile spostarsi da un negozio all’altro, sprecando tempo e denaro.

Di fatto, la soluzione migliore è quella di acquistare online, in quanto con un semplice click è possibile valutare in poco tempo un’ampia gamma di articoli, in modo da poter individuare quello più adatto alle proprie necessità. A ciò si aggiunge anche che il fatto che internet permette di risparmiare notevolmente sul prezzo di acquisto, poiché propone offerte vantaggiose tutto l’anno, che nei negozi tradizionali si ritrovano solo durante il periodo dei saldi.

Non bisogna dimenticare, inoltre, che nel caso in cui non si rimanga soddisfatti del proprio acquisto è possibile rimandare indietro il prodotto ed attendere il rimborso, che viene effettuato entro e non oltre 14 giorni, come previsto dall’art. 52 del D.Lgs. 206/2005 del Codice del Consumo. Per quanto riguarda la garanzia sull’acquisto compiuto, che di solito viene fornita dai negozi fisici, sempre per legge (art. 128 e ss. del Codice del Consumo), è obbligatoria anche per gli articoli acquistati online.

Il negozio online più autorevole e fornito d’Italia è, con ogni probabilità, Amazon. Infatti, dispone di un vasto assortimento di seggiolini auto, che sono accompagnati da recensioni, effettuate da persone che hanno già acquistato e testato gli articoli in vendita, per tanto ne conoscono i vantaggi ed i punti deboli. Ciò è importante, poiché consente di avere a disposizione opinioni disinteressate e veritiere, che possono fare la differenza in fase di acquisto.

Tuttavia, questo importante e-commerce è interessante anche perché propone prezzi ribassati e numerose offerte, che consentono di risparmiare molto denaro, il che è estremamente vantaggioso soprattutto per i genitori che devono fare i conti con un budget di spesa ridotto. Inoltre, la spedizione della merce è gratuita (per chi spende più di 19,00 euro) ed i tempi di consegna sono estremamente rapidi. Infine, è importante sottolineare che, nel caso in cui il prodotto acquistato non dovesse risultare soddisfacente, è possibile rimandarlo indietro, senza dare spiegazioni, ed è prevista la restituzione dell’intero importo pagato.

I migliori seggiolini auto

Individuare il seggiolino auto più adatto alle proprie necessità ed a quelle del proprio bambino, vista la vasta gamma di modelli disponibili in commercio, non è certamente semplice. Di fatto, una prima importante scrematura può essere attuata concentrandosi sui marchi migliori, sia dal punto di vista del comfort che della sicurezza garantita, vale a dire: Bébé Confort, Brevi, Britax Römer, Cam, Chicco, Cybex, Foppapedretti, Graco, Inglesina, Janè, Kiddy, Kiwy, Mycarsit Nania, Peg Prego, Piku e Recaro.

Tuttavia, per rendere la scelta ancora più facile ed efficace, abbiamo pensato di riportare i seggiolini auto migliori, tenendo conto di alcuni specifici criteri.

1) Il seggiolino auto migliore per chi non bada a spese

Il miglior sistema di ritenuta, attualmente, disponibile in commercio è Recaro Young Sport. Di fatto non ci sono molti seggiolini auto in grado di avvicinarsi a questo prodotto, né dal punto di vista del comfort, né tanto meno di quello della sicurezza. Infatti, pur non essendo dotato di attacchi Isofix, è in grado di proteggere il piccolo passeggero, grazie alla presenza delle protezioni laterali, che permettono di preservare al meglio testa, collo e colonna vertebrale, ovvero le parti più delicate del bambino. Inoltre, è omologato per il Gruppo 1-2-3, per tanto cresce con il bimbo.

2) Il seggiolino auto più scontato al momento tra i modelli top di gamma

Tra i migliori seggiolini auto attualmente disponibili sul mercato particolarmente interessante è Foppapedretti Isodinamyk. Certamente, esistono prodotti con caratteristiche migliori, ma per i quali è necessario spendere cifre elevate. Di fatto, con questo sistema di ritenuta è possibile portarsi a casa un modello top di gamma, ma senza spendere una fortuna.

3) Il seggiolino auto consigliato per chi vuole risparmiare

Per chi deve acquistare un seggiolino auto per il proprio bambino, ma vuole spendere il meno possibile, il modello indicato è Mycarsit Nania Befix SP. Si tratta di un sistema di ritenuta assai venduto su Amazon e che ha riscontrato un buon successo, come dimostrano le numerose recensioni positive.

    4) Il seggiolino auto migliore per rapporto qualità-prezzo

    Al momento il seggiolino auto con il migliore rapporto tra affidabilità del marchio, caratteristiche tecniche e prezzo è Brevi Kimi Isofix TT, che è dotato di connettori Isofix telescopici, Top Tether, protezione dagli impatti laterali, design fresco e dinamico, nonché rivestimento rimovibile e lavabile in lavatrice. Si tratta di un sistema di ritenuta senza troppi fronzoli, ma che svolge al meglio il proprio compito, soprattutto dal puto di vista della sicurezza.

    5) Il seggiolino auto migliore tra le marche meno famose

    Piku NI20.6292 Moon è un seggiolino auto funzionale e pratico, anche se il marchio è ancora poco conosciuto in Italia. Il prezzo è davvero competitivo e perfetto per accontentare anche i genitori che devono fare i conti con budget di spesa ridotti.